Cerca nel blog

giovedì 15 novembre 2012

Strozzino, scaldacollo o sciarpetta e berretto pittore

Aiutiamo CAVEZZO

BRONTOLO mi ha fatto gentilmente da "modello". 
Questo è il nanetto che  figlie e  nipoti hanno regalato a mio marito. 
CHISSA' PERCHE' PROPRIO BRONTOLO?
Novembre 2013 - Faccio un aggiornamento a questo post a proposito di Brontolo: qualche giorno fa mia nipote Giada ha 7 anni ed è un pochino (molto) disordinata, arrivando da scuola, si è tolta il grembiulino e mettendolo sullo schienale della seggiola, lo ha fatto cadere guardandosene bene dal raccoglierlo. Mio marito le ha detto: "Giada, io non ne posso più di vederti così disordinata" e lei per niente intimorita e con una flemma da adulta gli ha risposto: "Ed io non ne posso più di sentirti brontolare". Quando lo dico io non ci crede nessuno!


Noi lo chiamiamo strozzino,  oppure scaldacollo o semplicemente sciarpetta.
Comunque è questo:


Microfibra 100% Matrix Mondial ferri n. 10.  Montate 11 punti e via a punto legaccio fin che avete filato. Chiudete i punti ed è fatto.


Potrebbe anche sembrare un basco, ma direi che è proprio un berretto da pittore


83 p. con ferri 3,5 e lana 4 capi. Fate 10 ferri 1/1 per il bordo. Dopo il bordo cambiate i ferri e passate al n. 10 e riducete i punti a 32.  Proseguite a maglia rasata per 18 ferri. Iniziate le calature: dividete i punti per 8 quindi ogni 4 p. fate una calatura ( 2 dir - 2 p. assieme). Proseguite sino ad avere 8 p. che calerete tutti assieme con l'ago. Cucite sul dietro et voila.