Cerca nel blog

sabato 7 dicembre 2013

Coprispalle, scialle o sciarpa per signora /tutorial

La mia nonna lo chiamava "scialletto" e le serviva per scalarsi le spalle nelle giornate più fredde in quanto a quei tempi non esisteva, almeno in casa sua, il riscaldamento, ma la miglior fonte di calore era il "braciere": un contenitore in rame inserito in un supporto in legno che aveva tutto intorno uno spessore di circa 7/10 cm. In questo braciere  bruciavano il combustibile (generalmente legno o carbone o carbonella), e quando questo era ridotto in cenere, tutte le donne di casa vi si radunavano intorno  e per riscaldarsi, appoggiavano i piedi sulla base di legno.
Va beh, ho divagato, mi sono fatta prendere dai ricordi.


E' fatto all'uncinetto; nei colori grigio chiaro, grigio medio ed antracite, ma potete benissimo cambiare tonalità purchè troviate nello stesso tipo di lana, tutte le sfumature che avete scelto.
Io ho adoperato la lana Merinos che si usa generalmente per la lavorazione a macchina, l'ho messa doppia ed ho utilizzato l'uncinetto del n. 3.
Vi do un consiglio: quando iniziate il lavoro e montate tutte le catenelle, per questo giro e solo per questo giro, utilizzate il filato triplo e non doppio così il lavoro non "tira".

Iniziare con 145 cat.
1 ° giro - 1 p. basso nella 3^ cat., 4 cat. saltare 2 p. di base continuare sino alla fine del giro      terminare con un p. basso. (tot. 47 archetti)
2° giro - 5 cat. * 5 p. alti ( un ventaglio) nell'arch. seguente. 1 cat. 1 p. b. nell'archetto seguente, 1 cat. * ripetere da * a * e terminare con 3 cat.


 e 1 p.a. nell'ultimo p. basso del giro precedente


(tot. 24 ventagli)

3° giro - 5 cat. * 1 p. b. nel primo p. alto del ventaglio sottostante, 4 cat. 1 p. b. nel 4° p. a. dello stesso ventaglio, 4 cat. * Ripetere da * a * e terminare con 3 cat. e 1 p. a. nell'ultimo p. a. del giro precedente.
4° giro - 5 cat. 1 p. b. nell'arch. formato dalle 3 cat. del giro precedente * 4 cat. 1 p. b. nell'arch seguente * ripetere da * a *.
Da questo giro bisogna iniziare a fare gli aumenti centrali che daranno larghezza allo scialle e quindi quando arrivate a metà giro, nell'arch. centrale farete 1 p.b. 4 cat.1 p b. 4 cat. 1 p.b. tutti nello stesso arch.




e poi proseguite come detto in precedenza sino alla fine del giro. Terminate con 3 cat e 1 p. a. nelle 5 cat di inizio 3° giro
N.B. Nell 'anellino formato dalle 5 cat. di inizio giro precedente dovrete fare l'ultimo p.b. degli archetti e le 3 cat. ed il p. a. come evidenziato nelle foto precedenti. Questo per fare gli aumenti che daranno lunghezza allo scialle
5° giro - 5 cat 1 p. b. nell'ultimo p.b. del giro precedente. 4 cat. 1 p. b. nell'arch. seguente per tutto il giro e terminare con 3 cat e 1 p. a.
6° giro - Adesso dovete ricominciare dal 2° giro quindi dovete fare i ventagli in corrispondenza dei ventagli sottostanti però avendo fatto gli aumenti laterali, vi ritroverete in alcuni giri di ventagli a dover iniziare e terminare il giro con 5 cat. ed un p. b. in modo che i ventagli corrispondano appunto con i sottostanti.
Continuate questa lavorazioni con il grigio chiaro sino ad avere 4 giri di ventagli, dopo passate al grigio medio per altri 5 giri di ventagli; riprendete con il grigio chiaro (4 giri di ventagli) ed infine con il grigio scuro (5 giri di ventagli). Naturalmente a seconda della grandezza dello scialle, che voi volete, potete aumentare o diminuire i giri di ventagli.
Raggiunta la grandezza desiderata, con la lana grigio chiaro, fate i due giri finali del bordo nel modo seguente.
1° giro: 5 cat. 1 p.b. nell'archetto sottostante. 2 cat. 1 p. a. del 1° p.a. del ventaglio sottostante, 1 cat. * +1 p. altissimo ed 1 cat. in ognuno dei 3 p. alti seguenti, 1 p. a. senza chiuderlo nel 5° p. a. sottostante,


1 p. a. che chiuderete assieme al p. a. che avete lasciato aperto  nel 1° p. a. del ventaglio seguente,




1 cat. * Ripetere da * a *. L'ultimo p. a. lo chiuderete normalmente, poi farete 3 cat. ed 1 p.b. dell'arch. sottostante. Adesso dovete proseguire con il bordo nella parte diritta dello scialle quindi fate ancora 3 cat. ed 3 p. b. ogni ogni archetto che si è formato nell'esecuzione del 1° giro del lavoro. 
N.B.  Ogni tanto anzichè 3 p.b. io ne ho fatto 2. Dovete vedere se il lavoro tira o slabbra. Sta alla vostra lavorazione; cioè se la prima riga di catenelle vi risulta tirata o lenta.
2° giro: 1 p. b. in ogni punto sottostante, che sia p. altissimo, cat. o p. basso e terminate il giro dalla parte dove avete iniziato il 1° giro del bordo.
3° giro: 1 p. b. ogni p. b. sottostante, 1 pippiolino in corrispondenza del p. altissimo centrale. Questo giro terminerà alla fine dei ventagli e nel lato lungo dello scialle. (Io ho fatto così, però se preferite fare pippiolini lungo tutto il bordo nessuno ve lo vieta.)


Non è stata semplicissima questa spiegazione, però vi assicuro che è più facile a farsi. Comunque, come vi dico sempre, se vi piace, volete farlo ed avete problemi, non esitate a scrivermi dandomi il vostro n. di telefono: sarò ben felice di potervi aiutare.

BUON LAVORO !!!!!!